• banner

Essendo uno dei principali esportatori di abbigliamento, la Cina esporta più di noi $ 100 miliardi di capi ogni anno, molto più delle sue importazioni. Tuttavia, con la trasformazione della struttura economica della Cina negli ultimi anni, l'industria dell'abbigliamento è entrata gradualmente nella fase matura e le categorie di prodotti si sono gradualmente arricchite, l'eccedenza di importazione ed esportazione di indumenti in Cina si sta gradualmente riducendo.

Dal 2014 al 2019, la scala delle esportazioni cinesi di abbigliamento sta gradualmente diminuendo. Secondo le statistiche dell'Amministrazione generale delle dogane, nel 2018 il valore delle esportazioni di abbigliamento e accessori cinesi è stato di 157,812 miliardi di dollari (convertito dal tasso di cambio medio dollaro-RENMINBI del mese corrispondente), in calo dello 0,68% anno su anno. Da gennaio a maggio 2019, il valore delle esportazioni di abbigliamento e accessori cinesi è stato di 51,429 miliardi di dollari, in calo del 7,28% su base annua.

Dal 2014 al 2019, le importazioni di abbigliamento in Cina sono cresciute rapidamente. Secondo le statistiche dell'Amministrazione generale delle dogane, nel 2018 il valore delle importazioni di abbigliamento e accessori cinesi è stato di 8,261 miliardi di dollari USA, con un aumento del 14,80% anno su anno. Da gennaio ad aprile 2019, il valore delle importazioni di abbigliamento e accessori cinesi è stato di 2,715 miliardi di dollari, con un aumento dell'11,41% su base annua.

L'industria dell'abbigliamento cinese viene esportata principalmente nell'UE, negli Stati Uniti, nell'ASEAN e in Giappone. Nel 2018, le esportazioni cinesi di abbigliamento verso l'UE hanno raggiunto i 33,334 miliardi di dollari USA, seguite da Stati Uniti e Giappone con rispettivamente 32,153 miliardi di dollari USA e 15,539 miliardi di dollari USA. Dal trend degli ultimi anni, sono tornate a crescere le esportazioni cinesi di abbigliamento verso Stati Uniti e Giappone, mentre si è ridotto il calo delle esportazioni verso l'Unione Europea e hanno goduto di quelle cinesi verso alcuni paesi lungo la linea “One Belt And One Road”. una buona crescita. Nel 2018, le esportazioni cinesi in Vietnam e Myanmar sono aumentate di oltre il 40%, mentre le esportazioni verso Russia, Hong Kong e Unione Europea sono diminuite rispettivamente dell'11,17%, del 4,38% e dello 0,79%.

Dal punto di vista dei prodotti di esportazione, secondo le statistiche prospettiche, tra i 255 tipi di abbigliamento esportati dalla Cina nel 2018, il valore totale delle esportazioni dei primi 10 prodotti è stato di oltre 48,2 miliardi di dollari USA, pari a circa il 30% dell'esportazione totale valore. Tra questi, "maglioni, cardigan, gilet, ecc. lavorati a maglia in fibra chimica". è stato il prodotto più esportato, con il valore delle esportazioni di questo prodotto che ha raggiunto i 10,270 miliardi di dollari USA entro il 2018.

Da gennaio ad aprile 2019, le prime 10 esportazioni cinesi dell'industria dell'abbigliamento hanno totalizzato 11,071 miliardi di dollari USA


Orario di pubblicazione: 04-set-2020